News

300 170

25 Factory per fare impresa in Puglia | Bari - Fiera del Levante, 29 gennaio 2020

17 January 2020

Sostenere e valorizzare idee imprenditoriali innovative in agrifood, finalizzate a contribuire, attraverso cibo e alimentazione, al miglioramento della qualità della vita dei cittadini incidendo sia sullo stato di salute e benessere dell’uomo, sia sull’ambiente è lo scopo di CIBOS, la Factory che il CIHEAM Bari presenterà all’evento: 25 Factory per fare impresa in Puglia.

La manifestazione, che si terrà il 29 gennaio (ore 10) nel padiglione della Regione Puglia all’interno della Fiera del Levante, rappresenta il lancio ufficiale delle 25 Factory selezionate da "Estrazione dei Talenti", l’intervento -cofinanziato dall’Unione Europea- con il quale l’amministrazione regionale, attraverso ARTI, finanzia percorsi personalizzati di accompagnamento e accelerazione rivolti a Team di aspiranti imprenditori innovativi.

FactoryCIBOS (Cibo per la Salute dell’uomo e dell’Ambiente), il cui programma di incubazione è coordinato dal CIHEAM Bari con il supporto di 19 Partner di importantissima esperienza nazionale ed internazionale, è stata riconosciuta idonea a supportare team informali e startup innovative, disponibili a costituire in Puglia la loro impresa, dopo il percorso di accompagnamento. Focus del progetto colmare il gap esistente attualmente in Puglia, costituito dall’assenza di strutture specialistiche tematiche con strategia internazionale/mediterranea. Per raggiungere questo obiettivo strategico, il partenariato, con capofila il CIHEAM Bari, darà continuità al percorso avviato nel 2013 con la creazione del network “Mediterranean Innovation Partnership” - MIP. L’ibridazione tra il percorso della Factory “Cibo per la salute dell’uomo e dell’ambiente” e quello Mediterraneo programmato dal network MIP rappresenta il principale elemento di innovazione della proposta progettuale ed è ciò che la rende unica nel panorama regionale.

18 i partner di Cibos così suddivisi: 3 organismi di ricerca/università: CIHEAM Bari (Capofila), Centro Ricerche e Sperimentazione e formazione in Agricoltura - CRSFA Basile Caramia, Libera Università Mediterranea - LUM Jean Monnet; 4 organismi di formazione e imprese con competenze specialistiche: Informa srl, ITS agroalimentare, BIT srl, Sinagri (spin off); 7 associazioni: Confcooperative, Legacoop, CIA- Confederazione Italiana Agricoltori Puglia, Associazione Terra promessa/Vazapp, Puglia start up, Distretto regionale dell’informatica, Federazione nazionale agricoltura biologica e biodinamica; 4 imprese a carattere nazionale: Fondosviluppo, Cooperfidi, FINSEA, SEFEA IMPACT SGR SPA.

Per partecipare all’evento -aperto a tutti- è necessario iscriversi entro il 27 gennaio a [questo link].

Programma